sabato 17 gennaio 2015

CHF VS € IN THE WORLD

IL THRILLER SVIZZ€RO


La Svizzera smette di comprare €!
Vediamo di analizzare quanto è accaduto il 15/01/2015 tra le ore 10:00 e le ore 11:00 di un freddo mattino elvetico, dal grafico si vede bene... il tempo di un cappuccino o un caffè e il Presidente della Banca Elvetica SNB Thomas Jordan, appena rientrato nell’ufficio sede della Banca  Nazionale ha “pigiato” un tasto sul pc e... Voilà ha messo in sicurezza la sua moneta e il suo paese da un certo e sicuro suicidio economico, ha detto STOP al cambio fisso (€/CHF 1,20) tra la moneta elvetica e l’€! Evidentemente la Svizzera lo può fare e democraticamente sceglie di salvare la sua economia, anche perché attorniati dagli "egemoni paesi europei" costretti al gioco dell’ “OCA” ( Area Valutaria Ottimale) e gli svizzeri che non sono ne ciechi ne idioti, sanno bene che nell’ area Euro c’è crisi quindi... A tanto ci ha pensato Thomas Jordan (SNB) che ha fatto incazzare la Presidentessa Christine Lagarde dicendo: “sono rimasta sorpresa che io non sia stata contatta!!”, evidentemente lo vive come un volta faccia della BC Elvetica visto poi ,  ne aveva avuto fino al mese scorso  rassicurazioni, da T. Jordan, sulla tenuta cambio fisso... Ore 10:30 la Svizzera tramite il suo Governatore economico si sgancia dal cambio fisso ed entra in fluttuazione naturale nei mercati....si passa da €/CHF 1,2009 a 1.0256  fino ad “assestarsi “ a 0,9948 ...ma le monete non dormono mai, continuano ad essere comprate e vendute ovunque nel mondo, quindi poi si vedrà.  ...Bene!! Ora cerchiamo di capire i motivi che hanno spinto la SNB a tale manovra: la Svizzera da anni contrasta le fluttuazioni dell’€ sui mercati internazionali, per poter mantenere i patti del cambio €/CHF a 1,20,  lo fa comprando valuta  l’€,  è chiaro che la Svizzera deve spendere Franchi (così si abbassa il valore) per comprare € (per fissare il cambio ai 1,2009 come il grafico sopra testimonia), cosicché la SNB si trova in cassa tanti €...OK fin qui tutto bene... E’ evidente che la parola data ad ESSI, dal Governatore, era fondata sulla tenuta dell’€ nei confronti del $ e infatti all’epoca (del Patto) si aveva uno  scenario internazionale dove c’era  un € molto forte sul $ (circa 1,30/1,35)  e, quel patto (€/CHF 1,2) fu fatto proprio sui presupposti che quel rapporto di forza tenesse.
Ad oggi sappiamo che non è andata proprio così perché l’€ si è svalutato nei confronti del  $



Ecco che... i patti così  non mantenuti, dal Governatore della Banca Centrale Svizzera si trasformano in un azione di forza per non soffocare la propria economia, proprio perché per un € troppo debole nei confronti del $ e con un cambio fisso "artificioso" a 1,20 del CHF verso l impoverito €, avrebbe,  la Svizzera, dovuto subire  il gioco dell’OCA dei paesi UEM, con  le nostre regole economiche care al "vincolo esterno" (tra cui cambio fisso UEM), che ci hanno portato  a deflazione del mercato interno, de-indusrializzazione, svalutazione salariale...  Così facendo la SNB ha protetto il suo mercato interno: industria, commercio, servizi, da una eccessiva rivalutazion€ forzata (sganciando T. fisso, non è costretta comprare € anzi..), a mio parere una condotta etica che permette si sottrarre il popolo ad un’iniqua e ingiustificata austerity in nome di un patto (noi intelligentoni abbiamo i Trattati)   che non aveva  più   un senso economico logico. Chiaro    non   si può    accontentare   tutti    e   guarda   caso chi   si lamenta di più    sono i   grossi   gruppi     industriali    dediti   all’export   come la   Swacth,   Richemont  e   tanti  altri  http://www.ilfattoquotidiano.it/2015/01/15/svizzera-cambio-libero-franco-euro-export-rischio-borsa-zurigo-crolla/1341363/  (in UE nel gioco dell’OCA si fa il contrario). Avranno si dei problemi ma, sono imprenditori dei mercati internazionali  e  potranno (ma non vogliono) assorbire il colpo. Siiii  anche il settore del turismo soffrirà... ed anche la stessa SNB in pancia si ritrova una montagna di € svalutati ( e non  può considerarsi una perdita perché la Banca Centrale Svizzera produce il Franco e così sistema gli squilibri in atto)....ma alla fine dobbiamo capire che l’economia così democraticamente gestita, divisa in settori, ...è come se fossero ampolle d’acqua condivise da vasi comunicanti, e come per la fisica l’acqua che riempie le ampolle  allo stesso livello, la democrazia colma le ingiustizie sociali . Quello che è successo è la prova tangibile reale e non scritta sui libri di economia che i cambi fissi sono l’origine della tragedia dell’€,  ce lo sta  dimostrando la Svizzera sganciando il suo Franco, come avrebbe dovuto fare l’Argentina con il cambio fisso con il $ (quante vittime ha fatto il default) ...ed è come dovremmo fare noi per salvarci ,ma quante vittime vogliono ancora  ESSI? 
Cosa succederà  ora con il Franco sganciato e con un panorama dei tassi mondiale completamente anomalo ?,  In questo momento la Germania ha tassi negativi sui suoi titoli di Stato a 5 anni ...e  poi storicamente questo panorama non si è mai verificato. ...In ogni caso a beneficiarne di tutto ciò sono i commercianti vicino a confini Svizzeri con un  Franco rivalutato ne beneficerà lo Shopping nel Bel Paese (Como-Varese non di più), cosi come il turismo bene a noi male a loro . Anche la borsa elvetica ha avuto contraccolpi da meno 12% ed è un vero paradosso ma, se la borsa scende, anche i beni reali si deprezzano e, il tutto viene ricompensato dal cambio che, in questo caso rivalutandosi riscrive un nuovo listino prezzi degli stessi prodotti svizzeri che sono i beni reali come le azioni in borsa espresse nel  nuovo  libero  valore  del  Franco.   Il mercato i nterno della  Svizzera  non  sentirà  di enormi ripercussioni come lo è stato per noi all’uscita dello SME ne 1992 (qui lo racconto http://sopravviverenelxxisecolo.blogspot.it/2015/01/lo-sme-buono-visto-da-me.html ),
e se qualcuno obbietta gli ricordo che io carriole di soldi per comprare la carne non ho mai usate e la carne la mangiavo tutti i giorni...oggi no! Alla fine la rispettatissima Svizzera sganciandosi dal cambio fisso, lascia che il valore della sua moneta sistemi (in questo caso si rivaluta nei confronti dell'€) i prezzi dei beni reali ridenominandoli con un nuovo listino, invece di agire come l'ortodossa linea economica a colpi di austerità.
Bella lezione di economia ci ha dato la Svizzera ma,  dubito che i nostri popolitik aprano gli occhi per paura di diventare antieuropeisti (disobbedire ai loro diktat), e nel contempo dobbiamo riflettere su quanto in questi ultimi anni è stato  sostenuto  in  Italia,  e  cioè  che  la  colpa (shuld!!!)  della crisi è nostra perché  siamo  brutticattivicorrotti,  dobbiamo fare i compiti (riforme) e dobbiamo  svendere  perché  abbiamo  il debito pubblico   http://sopravviverenelxxisecolo.blogspot.it/2015/01/saldi-settoriali.html (meglio "Ridefinirlo" come risparmio privato, dal divorzio Banca Italia e Tesoro nel 1981). Poi sinceramente per quanto riguarda l’offesa Signora Cristine Lagarde e il  timore che la Svizzera si sia protetta (CFH è moneta sovrana quindi anche bene rifugio) perché crede che il QE lanciato in orbita da Draghi sia una bufala colossale, e si intravede nel risentimento espresso, una certa coscienza di quanto potrà avvenire prossimamente... Se le cose vanno mal€ per noi il Franco verrà preso d’assalto ancora una volta come bene di rifugio e tutti lo vorranno comprare...intanto il Governatore Jordan ha messo le mani avanti..non si sa mai!!!



Vi posto il link per una considerazione ancora più approfondita della questione da orizonte.48 di Luciano Barra Caracciolo
   

Buona vita a tutti ;-)

Ringrazio il Prof. Claudio Borghi dai cui preso le linee guida tecniche di questo post, il resto sono considerazioni personali spero condivise...


lo tsunami finanziario...

...Foto troppo bella deliberatamente "rubata"  :-)